Programma L L P Leonardo Progetto Southern Universities

  • Slides: 42
Download presentation
Programma L. L. P. Leonardo Progetto “Southern Universities for Training Harmonization” (S. O. U.

Programma L. L. P. Leonardo Progetto “Southern Universities for Training Harmonization” (S. O. U. T. H. ) N. LLP Link: 2011 -1 -IT 1 -LEO 02 -01579 Corso di preparazione pedagogico-culturale a cura del Referente del Progetto Dott. ssa Valeria Puccini Foggia, 17 gennaio 2012 Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. L’autore è il solo responsabile di questa comunicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

Il Programma d’azione dell’UE nel campo dell’apprendimento permanente (di seguito “Programma LLP”) si pone

Il Programma d’azione dell’UE nel campo dell’apprendimento permanente (di seguito “Programma LLP”) si pone l’obiettivo generale di contribuire, attraverso l’apprendimento permanente, allo sviluppo dell’UE quale società avanzata basata sulla conoscenza, promuovendo in tal modo lo sviluppo economico sostenibile, nuovi e migliori posti di lavoro, e una maggiore coesione sociale. L'obiettivo del Programma è, in particolare, quello di agevolare all'interno dell’UE gli scambi, la cooperazione e la mobilità tra i sistemi di istruzione e formazione, in modo da farne un punto di riferimento di qualità a livello mondiale.

Il Programma contribuisce anche alla promozione delle politiche orizzontali dell’UE, in particolare: • favorendo

Il Programma contribuisce anche alla promozione delle politiche orizzontali dell’UE, in particolare: • favorendo la sensibilizzazione in merito all'importanza della diversità culturale e linguistica e della multiculturalità in Europa e in merito all'esigenza di combattere il razzismo, i pregiudizi e la xenofobia; • tenendo conto dei discenti con bisogni speciali e contribuendo soprattutto a favorire la loro integrazione nei sistemi ordinari di istruzione e formazione; • promuovendo la parità tra uomini e donne e contribuendo a combattere tutte le forme di discriminazione fondate sul sesso, sulla razza o sull'origine etnica, sulla religione o sulle convinzioni personali, sugli handicap, sull'età o sull'orientamento sessuale.

 Il Programma settoriale Leonardo da Vinci è inserito nell’ambito del Programma LLP 2007

Il Programma settoriale Leonardo da Vinci è inserito nell’ambito del Programma LLP 2007 – 2013 e, tra gli altri obiettivi, mira a sostenere coloro che partecipano ad attività di formazione e formazione continua nell’acquisizione e utilizzo di conoscenze, competenze e qualifiche per facilitare lo sviluppo personale, l’occupabilità e la partecipazione al mercato del lavoro europeo.

 • • Il progetto “Southern Universities for Training Harmonization” (S. O. U. T.

• • Il progetto “Southern Universities for Training Harmonization” (S. O. U. T. H. ) è coordinato dall’Università degli Studi di Foggia in partenariato con: Politecnico di Bari Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” Università degli Studi della Basilicata Università del Salento

Il progetto S. O. U. T. H. prevede il finanziamento di n. 105 borse

Il progetto S. O. U. T. H. prevede il finanziamento di n. 105 borse di mobilità, riservate a neo laureati presso le università partner, finalizzate a tirocini formativi presso aziende e imprese situate negli altri Stati membri dell’UE. Durante il tirocinio si avrà modo di acquisire metodi e strumenti innovativi di dimensione europea e di confrontarsi con modelli gestionali propri di una cultura ed un paese diversi, incrementando così la spendibilità del proprio titolo e la propria competitività sul mercato del lavoro. Il tirocinio, inoltre, darà l’opportunità di mettere in pratica le conoscenze teoriche apprese durante il proprio percorso di studi, lavorando in imprese all'estero con le quali l’Università di Foggia ha instaurato un partenariato.

E’ possibile che un candidato individui personalmente l’azienda dove intende effettuare il tirocinio. In

E’ possibile che un candidato individui personalmente l’azienda dove intende effettuare il tirocinio. In tal caso è indispensabile fornire al più presto i contatti della nuova azienda al Referente della propria Università, che si preoccuperà di acquisire la Lettera di intenti e la Scheda Partner Organization, nonché di chiedere all’Agenzia Nazionale LLP l’autorizzazione all’ampliamento del partenariato.

 • I tirocini dovranno essere realizzati nel periodo compreso tra febbraio 2012 e

• I tirocini dovranno essere realizzati nel periodo compreso tra febbraio 2012 e marzo 2013, compatibilmente con la disponibilità di accoglienza degli enti ospitanti e con le esigenze dei tirocinanti. • Durata del tirocinio: 16 settimane • Tutti i tirocini dovranno concludersi entro e non oltre il 31 marzo 2013 e le spese relative alla borsa di mobilità non saranno eleggibili oltre tale data.

 ATTENZIONE! L’interruzione o la riduzione del periodo di stage possono avvenire solo per

ATTENZIONE! L’interruzione o la riduzione del periodo di stage possono avvenire solo per cause di forza maggiore, ad esempio una situazione imprevedibile ed eccezionale fuori dal controllo del tirocinante e non attribuibile a suo errore o negligenza: in tal caso, il beneficiario dovrà contattare tempestivamente il referente dell’Università di Foggia. Successivamente, si deciderà per la eventuale restituzione delle somme corrispondenti al periodo di stage che il beneficiario non ha realizzato. In ogni caso, tutte le modifiche di destinazione e durata rispetto alle indicazioni del bando sono subordinate all’approvazione dell’Agenzia Nazionale LLP - Leonardo da Vinci. E’ importante tener presente che i tirocini rivolti ai laureati prevedono un periodo minimo di permanenza all'estero di 2 settimane: un soggiorno di durata inferiore non dà diritto allo status di tirocinante Leonardo da Vinci.

DOCUMENTI INDISPENSABILI PER LA PARTENZA • • • Carta d’identità o Passaporto (validità almeno

DOCUMENTI INDISPENSABILI PER LA PARTENZA • • • Carta d’identità o Passaporto (validità almeno 6 mesi) Tessera Europea per l’assistenza sanitaria Bancomat o carta di credito Patente Foto tessera recenti

Modulo di accettazione della borsa E’ il tuo impegno ad accettare il contributo e

Modulo di accettazione della borsa E’ il tuo impegno ad accettare il contributo e a rispettare le condizioni di gestione del programma. Per coloro i quali abbiano accettato la borsa vengono avviate le procedure per l’organizzazione del tirocinio: eventuali interviste telefoniche con gli organismi di accoglienza, coperture assicurative, stipula del contratto di tirocinio Leonardo da Vinci, ecc. . . L'eventuale rinuncia alla borsa di mobilità dopo la stipula del contratto di tirocinio deve essere tempestivamente e formalmente comunicata all’Università di Foggia, in modo tale da consentire l’assegnazione della borsa ai successivi in graduatoria.

Preparazione linguistica e pedagogico-culturale. • Il Programma Leonardo prevede la partecipazione a corsi di

Preparazione linguistica e pedagogico-culturale. • Il Programma Leonardo prevede la partecipazione a corsi di lingua del Paese presso il quale si andrà a svolgere il tirocinio, che potranno essere organizzati presso ciascuna Università partner e/o autonomamente scelti dal beneficiario nel paese ospitante, secondo quanto predisposto da ciascuna università partner. • E’ previsto un contributo massimo di € 250, 00 esclusivamente per corsi frequentati nel Paese ospitante. In tal caso il contributo sarà erogato al candidato al termine del tirocinio, previa presentazione dell’apposita documentazione di spesa. • La preparazione prevede, inoltre, visite culturali effettuate nel Paese ospitante (musei, siti culturali e archeologici, rappresentazioni teatrali in lingua, ecc…) ATTENZIONE: La preparazione linguistico-culturale può essere svolta prima e durante il tirocinio, MAI dopo.

Tutti i vincitori di borsa Leonardo devono frequentare obbligatoriamente, ai sensi dell’art. 5 del

Tutti i vincitori di borsa Leonardo devono frequentare obbligatoriamente, ai sensi dell’art. 5 del bando, un corso di preparazione pedagogico-culturale presso una delle sedi (a loro scelta) indicate sul sito del Progetto (Università di Bari, Università del Salento, Università di Foggia). NB: I partecipanti sono tenuti a frequentare almeno l’ 80% delle ore di lezione, pena la decadenza.

LA BORSA La Borsa Leonardo è intesa quale contributo alle spese di vitto, alloggio

LA BORSA La Borsa Leonardo è intesa quale contributo alle spese di vitto, alloggio e viaggio. Gli importi per Paese sono i seguenti: • • • Belgio Finlandia Francia Germania Gran Bretagna Grecia Irlanda Paesi Bassi Portogallo Romania Spagna Slovenia € 3. 200, 00 € 4. 018, 61 € 3. 800, 00 € 3. 200, 00 € 4. 200, 00 € 3. 200, 00 € 4. 000, 00 € 3. 600, 00 € 3. 000, 00 € 2. 500, 00 € 3. 300, 00 € 2. 500, 00

LA BORSA • La borsa di mobilità è soggetta a tassazione secondo la normativa

LA BORSA • La borsa di mobilità è soggetta a tassazione secondo la normativa vigente. • È assimilata a reddito da lavoro dipendente e, pertanto, imponibile IRPEF e IRAP. L’Università di Foggia provvederà a far pervenire a ciascun tirocinante il CUD relativo alle somme percepite come partecipante al Progetto.

Detrazione per familiari a carico Se l’importo del compenso da voi ricevuto: • è

Detrazione per familiari a carico Se l’importo del compenso da voi ricevuto: • è inferiore a € 2. 840, 51, potete continuare ad essere dichiarati fiscalmente a carico • è superiore a € 2. 840, 51, non potete più essere dichiarati fiscalmente a carico

LA BORSA • Se nell’anno in cui avete ricevuto la borsa non avete percepito

LA BORSA • Se nell’anno in cui avete ricevuto la borsa non avete percepito altro reddito, non avete l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi • Se invece avete percepito altri redditi, siete obbligati a farlo.

 • L’Università degli Studi di Foggia, in qualità di Ente coordinatore, provvederà alla

• L’Università degli Studi di Foggia, in qualità di Ente coordinatore, provvederà alla copertura assicurativa dei beneficiari contro infortuni e responsabilità civile. • Ogni beneficiario dovrà provvedere personalmente alla copertura sanitaria: si ricorda che se si è in possesso della Tessera Sanitaria, si ha automaticamente diritto alle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale in tutti i Paesi U. E. (per informazioni: www. sistemats. it, La Tessera all’estero/TEAM)

Finanziamento Leonardo Il finanziamento verrà erogato in due rate: • prima rata: pari all’

Finanziamento Leonardo Il finanziamento verrà erogato in due rate: • prima rata: pari all’ 80% dell’importo totale, sarà versata sul conto corrente bancario indicato dal beneficiario della borsa entro 45 giorni dall’inizio del tirocinio • seconda rata: sarà versata sul conto corrente bancario indicato dal beneficiario della borsa entro 45 giorni dalla fine del tirocinio, previa presentazione della necessaria documentazione in originale.

Finanziamento Leonardo Modalità di pagamento: • Bonifico bancario o postale: - il codice IBAN

Finanziamento Leonardo Modalità di pagamento: • Bonifico bancario o postale: - il codice IBAN deve essere completo di tutti i 27 caratteri - il c/c deve essere intestato o cointestato al beneficiario della borsa.

Cosa fare prima della partenza • Recarsi presso la propria Università per concordare con

Cosa fare prima della partenza • Recarsi presso la propria Università per concordare con il Referente del Progetto l’azienda dove effettuare il tirocinio e la data della partenza. • L’elenco dei Referenti con i rispettivi recapiti è disponibile sul sito: http: //www. leonardo. unifg. it/Vuoi-partecipare/Guidadel-tirocinante/

Cosa fare prima della partenza Una volta individuata l’azienda dove effettuare il tirocinio, bisogna

Cosa fare prima della partenza Una volta individuata l’azienda dove effettuare il tirocinio, bisogna firmare il Contratto di Tirocinio presso la propria Università di appartenenza.

Cosa fare prima della partenza Il Contratto di Tirocinio si compone di una parte

Cosa fare prima della partenza Il Contratto di Tirocinio si compone di una parte generale e di una parte più specifica, in cui viene definito il contenuto formativo dell’esperienza di mobilità con il relativo programma di lavoro (Training Agreement)

Cosa fare prima della partenza Il Contratto di Tirocinio, il cui modello è fornito

Cosa fare prima della partenza Il Contratto di Tirocinio, il cui modello è fornito dall’Agenzia Nazionale ISFOL, viene sottoscritto dal tirocinante e dal Rettore dell’Università.

Cosa fare prima della partenza Il Training Agreement deve essere firmato dal tirocinante e

Cosa fare prima della partenza Il Training Agreement deve essere firmato dal tirocinante e dal referente dell'ente ospitante in triplice copia (una per il tirocinante, una per l'ente ospitante e una da inviare alla propria università). Dopo aver acquisito le firme, sarà cura del tirocinante inviarne 1 copia, entro 10 giorni dall'inizio del tirocinio, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o tramite posta celere con avviso di ricevimento, al Referente per il Progetto S. O. U. T. H. della propria Università.

Spese rimborsabili Le spese rimborsabili sono: - Viaggio di andata e ritorno verso la

Spese rimborsabili Le spese rimborsabili sono: - Viaggio di andata e ritorno verso la destinazione del tirocinio (in treno/II classe, bus o aereo/classe economica) - Alloggio - Vitto - Trasporti locali

Il viaggio in aereo, treno, nave, pullman deve essere documentato dai seguenti giustificativi: •

Il viaggio in aereo, treno, nave, pullman deve essere documentato dai seguenti giustificativi: • titoli di viaggio convalidati in originale • carte d’imbarco per i viaggi in aereo e ricevuta della prenotazione on-line o ricevuta/fattura dell’agenzia di viaggio. Dai titoli di viaggio si devono evincere chiaramente tratte e date di viaggio. Viaggio con vettura privata: • dichiarazione della tratta percorsa e ricevute dei pedaggi autostradali.

Documentazione giustificativa dei costi di preparazione linguistico-culturale sostenuti all’estero: • per i corsi di

Documentazione giustificativa dei costi di preparazione linguistico-culturale sostenuti all’estero: • per i corsi di lingua: fattura e/o ricevuta del corso sostenuto, intestata all’Università di Foggia, con indicazione del nominativo del beneficiario, le date del corso e l’importo • biglietti originali relativi alle visite culturali (musei, siti culturali e archeologici, rappresentazioni teatrali in lingua, ecc).

 • • • Sono considerate spese ineleggibili: tessere degli ostelli taxi spese telefoniche

• • • Sono considerate spese ineleggibili: tessere degli ostelli taxi spese telefoniche spese varie non attinenti specificatamente al tirocinio (pub, cinema, acquisti personali, ecc) • tessere CTS o analoghe • sovrattasse per eccesso di bagaglio o involucro • penali per rinuncia o cambi data.

Vitto, alloggio e trasporti locali Le spese di soggiorno devono necessariamente essere documentate da

Vitto, alloggio e trasporti locali Le spese di soggiorno devono necessariamente essere documentate da giustificativi. • per l’alloggio: contratti di affitto e fatture (intestati al tirocinante) • per il vitto: ricevute, fatture o scontrini fiscali • per i trasporti locali: titoli di viaggio convalidati

IMPORTANTE consigliabile inviare per posta raccomandata i biglietti e i boarding pass originali relativi

IMPORTANTE consigliabile inviare per posta raccomandata i biglietti e i boarding pass originali relativi al viaggio di andata, conservandone una fotocopia.

Cosa fare prima del ritorno (circa 3 settimane prima) L’Università di Foggia invierà via

Cosa fare prima del ritorno (circa 3 settimane prima) L’Università di Foggia invierà via mail a ciascun tirocinante tre documenti chiave da compilare secondo le indicazioni successive: 1. Certificato dell'ente ospitante, da compilarsi a cura del legale rappresentante dell'ente ospitante, completo delle date di inizio e fine tirocinio e relativo contenuto professionalizzante (da riportare in originale a fine tirocinio, firmato dal legale rappresentante dell'ente ospitante) 2. Sezione del Certificato Europass Mobility, da compilarsi a cura del tutor dell'ente ospitante, che va timbrato e firmato a fine tirocinio e poi inviato via mail all’indirizzo [email protected] it 3. Relazione finale del tirocinante, che il tirocinante deve compilare, firmare e consegnare in originale al termine del tirocinio.

Cosa fare dopo il ritorno (entro 15 giorni dalla fine del tirocinio) Consegnare i

Cosa fare dopo il ritorno (entro 15 giorni dalla fine del tirocinio) Consegnare i seguenti documenti in originale presso la propria Università: – documentazione originale relativa al viaggio di ritorno – Certificato dell‘azienda ospitante firmato dal rappresentante legale dell’Ente – Sezione del Certificato Europass Mobility timbrato e firmato dal tutor dell'ente ospitante – Relazione finale del tirocinante.

Viaggiare … informati! Sul sito www. justlanded. com è possibile trovare informazioni di ogni

Viaggiare … informati! Sul sito www. justlanded. com è possibile trovare informazioni di ogni genere sul paese in cui si effettuerà il tirocinio.

Europass-Mobilità Il tirocinio sarà riconosciuto a livello europeo tramite il documento EUROPASS Mobilità, nel

Europass-Mobilità Il tirocinio sarà riconosciuto a livello europeo tramite il documento EUROPASS Mobilità, nel rispetto delle disposizioni comunitarie in materia di trasparenza e riconoscimento dei percorsi di formazione all’estero (www. europass-italia. it). Si tratta di un documento usato in tutta Europa per documentare in maniera formale le competenze acquisite da una persona durante un percorso di mobilità svolto in un paese europeo.

Tutoraggio e monitoraggio Ogni tirocinante avrà a disposizione: • Un tutor nominato dall’Università •

Tutoraggio e monitoraggio Ogni tirocinante avrà a disposizione: • Un tutor nominato dall’Università • Un tutor designato dall’azienda ospitante. Gli strumenti utilizzati per il monitoraggio dell’esperienza di tirocinio sono: • Questionari • Griglie di valutazione • Colloqui

Tutoraggio e monitoraggio Gli indicatori per la valutazione del tirocinio: • Livello di gradimento

Tutoraggio e monitoraggio Gli indicatori per la valutazione del tirocinio: • Livello di gradimento dei partecipanti • Coerenza del contenuto formativo del tirocinio con il percorso accademico del partecipante • Capacità del partecipante di dimostrare le nuove competenze e/o conoscenze acquisite in una specifica area professionale • Efficacia dell’attività di tutoraggio • Presenza di criticità

IMPORTANTE! Pensate positivo! Vivete l’esperienza e fate tesoro di tutto ciò che vi succede:

IMPORTANTE! Pensate positivo! Vivete l’esperienza e fate tesoro di tutto ciò che vi succede: un Progetto Leonardo non è soltanto un’esperienza professionale, ma anche arricchimento umano e culturale.

Documentate la vostra esperienza! Diario, foto, video serviranno come materiale di diffusione dei risultati

Documentate la vostra esperienza! Diario, foto, video serviranno come materiale di diffusione dei risultati del Progetto S. O. U. T. H.

I nostri mezzi di comunicazione: • sito web del progetto: www. leonardo. unifg. it

I nostri mezzi di comunicazione: • sito web del progetto: www. leonardo. unifg. it • posta elettronica • recapiti telefonici dei referenti del Progetto

Frequently Asked Questions Un elenco di FAQ è disponibile sul sito Leonardo dell’Università di

Frequently Asked Questions Un elenco di FAQ è disponibile sul sito Leonardo dell’Università di Foggia all’indirizzo: http: //www. leonardo. unifg. it/Frequently. Asked-Questions/

GRAZIE A TUTTI PER L’ASCOLTO E… BUON VIAGGIO!!!

GRAZIE A TUTTI PER L’ASCOLTO E… BUON VIAGGIO!!!