GENERAZIONE DI VALORE NELLINDUSTRIA ITALIANA DEL VINO Assemblea

  • Slides: 18
Download presentation
GENERAZIONE DI VALORE NELL’INDUSTRIA ITALIANA DEL VINO Assemblea Federvini - Roma, 22 maggio 2018

GENERAZIONE DI VALORE NELL’INDUSTRIA ITALIANA DEL VINO Assemblea Federvini - Roma, 22 maggio 2018

Valore e mercati di vendita all’estero Sezione 1

Valore e mercati di vendita all’estero Sezione 1

La diversificazione dei mercati: non era un vantaggio? Valore e mercati di vendita all’estero

La diversificazione dei mercati: non era un vantaggio? Valore e mercati di vendita all’estero Sezione 1 Indice HH di concentrazione nei primi dieci Paesi di destinazione Quote cumulate di export nei primi dieci Paesi di destinazione 65. 1 67. 9 70. 7 73. 4 59. 5 53. 5 60. 1 63. 7 75. 8 67. 1 78. 2 1, 108 70. 0 730 56. 0 632 51. 8 40. 0 711 45. 5 35. 1 23. 5 24. 4 13. 5 1 Paese 2 3 4 Italia 5 Paese Francia 3 6 7 Spagna 8 9 Cile Area Studi Mediobanca su dati Com. Trade 10 Paese Italia Francia Spagna Cile

Italia: dove conta di più, si fa pagare di meno … Valore e mercati

Italia: dove conta di più, si fa pagare di meno … Valore e mercati di vendita all’estero Sezione 1 ITALIA: quota dei primi 10 mercati e prezzo medio di vendita 3. 8 FRANCIA: quota dei primi 10 mercati e prezzo medio di vendita 6. 3 3. 0 5. 6 +12% -27% 53. 5 24. 7 Top 3 Quota % sulle esportazioni Follower 7 Usd/l SPAGNA: quota dei primi 10 mercati e prezzo medio di vendita 2. 0 35. 1 38. 6 36. 3 Top 3 Follower 7 Quota % sulle esportazioni CILE: quota dei primi 10 mercati e prezzo medio di vendita 2. 1 Follower 7 Quota % sulle esportazioni 4 Usd/l Area Studi Mediobanca su dati Com. Trade 1. 8 +17% 34. 9 Top 3 Usd/l 38. 5 33. 6 Top 3 Follower 7 Quota % sulle esportazioni Usd/l

La prossimità offre sicurezza, ma comporta rinunce Valore e mercati di vendita all’estero Sezione

La prossimità offre sicurezza, ma comporta rinunce Valore e mercati di vendita all’estero Sezione 1 Imprese familiari italiane: redditività operativa (Roi) e presenza commerciale sui mercati ‘distanti’ 13. 2 12. 6 12. 1 10. 6 9. 9 8. 5 8. 0 7. 6 6. 6 5. 9 4. 3 Africa sub-sahariana Russia Cina Esporta 5 3. 8 Africa del Nord e Medio Oriente Non esporta Area Studi Mediobanca su dati Cineas-Mediobanca Asia Sud Orientale e Oceania Sud America

Valore e struttura produttiva Sezione 2

Valore e struttura produttiva Sezione 2

Cosa spinge e cosa frena il rendimento del capitale investito Valore e struttura produttiva

Cosa spinge e cosa frena il rendimento del capitale investito Valore e struttura produttiva Sezione 2 MON / Valore aggiunto (%) ROI (Return on investment) 34. 9 9. 0 8. 8 41. 5 43. 0 44. 0 28. 8 28. 9 30. 1 30. 4 30. 6 2012 2013 2014 2015 2016 8. 7 8. 6 38. 2 Settore alimentare (ex vino) Vino non cooperativo 8. 4 Valore aggiunto / Capitale investito (%) 8. 1 8. 3 8. 2 7. 1 24. 9 24. 7 24. 8 23. 6 22. 5 16. 5 17. 8 18. 7 18. 8 18. 5 2012 2013 2014 2015 2016 Settore alimentare (ex vino) Proventi finanziari / Valore aggiunto (%) 6. 0 5. 9 1. 7 2012 Vino non cooperativo 2013 2014 Settore alimentare (ex vino) 2015 7. 4 5. 5 1. 9 1. 7 2013 2014 2016 Vino non cooperativo 2012 Settore alimentare (ex vino) 7 Area Studi Mediobanca 4. 8 1. 9 2015 5. 8 3. 2 2016 Vino non cooperativo

Vino ‘tangibile’ … o vino ‘intangibile’? Valore e struttura produttiva Sezione 2 Contributo in

Vino ‘tangibile’ … o vino ‘intangibile’? Valore e struttura produttiva Sezione 2 Contributo in termini di valore aggiunto delle fasi del ciclo produttivo Valore aggiunto Servizi post-vendita Analisi del mercato e della domanda Design R&D Sapere organizzativo Varianti, modularizzazione, mass-custumization, focus sulla gamma e non sui volumi (Industry 4. 0) Marketing Logistica degli output Logistica degli input Al limite: modello ‘no factory’ Attività pre-produttive (intangible assets) Produzione fisica (tangible assets) Vecchio mondo 8 Attività post-produttive (intangible assets) Nuovo mondo Area Studi Mediobanca su OECD presentation at Bruegel workshop, Brussels, 27 June 2013 Fasi del ciclo

C’è spazio per un modello produttivo più leggero? Valore e struttura produttiva Sezione 2

C’è spazio per un modello produttivo più leggero? Valore e struttura produttiva Sezione 2 Immobilizzazioni materiali per dipendente: vitivinicole italiane vs estere quotate (valore medio 2012 -2016, k€) 293 k€ 191 k€ Vinicole estere 9 Area Studi Mediobanca Vinicole italiane non coop

Il magazzino del vino: circolante o capitale fisso? Valore e struttura produttiva Sezione 2

Il magazzino del vino: circolante o capitale fisso? Valore e struttura produttiva Sezione 2 Debiti finanziari a ml / Attivo immobilizzato netto Capitale netto / Attivo immobilizzato netto 104. 8 94. 5 89. 6 105. 3 98. 6 29. 3 25. 5 73. 2 69. 3 65. 0 2012 77. 7 74. 7 24. 6 21. 5 2013 2014 Settore alimentare (ex vino) 2015 2016 2012 Vino non cooperativo 2013 48. 7 50. 5 50. 1 24. 5 25. 0 23. 9 2013 2014 2015 2016 26. 4 2012 Settore alimentare (ex vino) 10 Vino non cooperativo Area Studi Mediobanca 2014 27. 7 24. 8 2015 29. 1 26. 6 2016 Vino non cooperativo Giorni magazzino 131. 9 45. 9 21. 6 Settore alimentare (ex vino) Magazzino/ Attivo immobilizzato netto 47. 0 26. 3 122. 1 129. 5 130. 2 131. 7 47. 7 45. 3 47. 9 48. 6 49. 7 2012 2013 2014 2015 2016 Settore alimentare (ex vino) Vino non cooperativo

Valore e dimensione, ovvero: la botte piccola fa sempre buon vino? Sezione 3

Valore e dimensione, ovvero: la botte piccola fa sempre buon vino? Sezione 3

Se i più grandi sono già più piccoli, chissà gli altri Valore e dimesione

Se i più grandi sono già più piccoli, chissà gli altri Valore e dimesione Sezione 3 Incidenza dei due maggiori produttori per Paese sul valore della produzione vinicola locale Francia 10. 2 29, 7 Italia 6. 3 13, 9 USA 80. 3 8, 8 Spagna 4, 5 Argentina 4, 4 31. 0 15. 4 Australia 2, 1 Cile 1, 5 Sud Africa 1, 2 Quota % dei 2 top player 94. 2 77. 6 28, 0 (una azienda) Valore della produzione (€ mld) In Italia i due maggiori player appartengono al mondo coopertivo, un unicum mondiale 12 Area Studi Mediobanca su dati propri, Istat, University of Adelaide e notizie stampa

Dimensione e rendimento: quando non vanno più d’accordo Valore e dimesione Sezione 3 Roi

Dimensione e rendimento: quando non vanno più d’accordo Valore e dimesione Sezione 3 Roi e suoi componenti per due fasce dimensionali 46. 4 34. 5 28. 8 19. 8 14. 4 7. 1 3. 7 1. 1 Mon/VA VA/CI Sopra il fatturato mediano 13 Area Studi Mediobanca Pf/VA Sotto il fatturato mediano Roi

Valore e Governance Sezione 4

Valore e Governance Sezione 4

Appartenenza vs competenza Valore e Governance Sezione 4 Redditività e quota familiare in posizione

Appartenenza vs competenza Valore e Governance Sezione 4 Redditività e quota familiare in posizione apicale nei board 8. 0 ROI 7. 5 7. 0 6. 5 6. 0 5. 5 5. 0 0% Fino al 50% Dal 51% al 75% Dal 76% al 100% % di familiari apicali nei board Quota di imprese in base alla % di familiari nel board 70. 5 5. 6 0% 15 10. 0 Fino al 50% Area Studi Mediobanca su dati propri 13. 9 Dal 51% al 75% Dal 76% al 100%

Controllo vs delega Valore e Governance Sezione 4 Distribuzione % delle cariche consiliari: medie

Controllo vs delega Valore e Governance Sezione 4 Distribuzione % delle cariche consiliari: medie imprese familiari vs medie imprese manageriali e società industriali quotate 88. 0 68. 3 56. 7 29. 2 23. 0 14. 1 8. 7 Medie imprese familiari Medie imprese manageriali Consiglieri AD o AU Board delle medie imprese familiari: Board delle medie imprese manageriali: 3 membri 4 membri 16 8. 7 Area Studi Mediobanca su dati Unioncamere-Infocamere 3. 3 Società industriali quotate P/VP + AD Board delle industrie quotate: 8 membri

Esperienza vs intraprendenza Valore e Governance Sezione 4 Età media per carica: medie imprese

Esperienza vs intraprendenza Valore e Governance Sezione 4 Età media per carica: medie imprese vs altre imprese 66. 2 64. 6 62. 7 59. 4 58. 1 56. 8 56. 9 56. 3 54. 2 P P + AD AU Medie imprese familiari VP +AD 57. 8 55. 2 Altre cariche 54. 9 Età media Medie imprese manageriali “Extensive literature in economics, psychology, and sociology documents a negative relation between an individual’s age and job performance. On average, older individuals perform more poorly in a broad spectrum of cognitive tasks. These effects often emerge before the age of 50, evolving progressively as individuals grow older. ” Waelchli e Zeller [2012], Old Captains al the Helm: Chairman Age and Firm Performance, Journal of Banking and Finance 17 Area Studi Mediobanca su dati Unioncamere-Infocamere

Grazie per l’attenzione Area Studi Mediobanca Milano – Foro Buonaparte, 10 www. mbres. it

Grazie per l’attenzione Area Studi Mediobanca Milano – Foro Buonaparte, 10 www. mbres. it