Didattica attiva con le T i t o

  • Slides: 31
Download presentation
Didattica attiva con le T i t o l o g e n e

Didattica attiva con le T i t o l o g e n e r tecnologie Evidence Based in Educatione Titolo incontro specifico Maria Carruba, Ph. D Relatore e bio Ricercatore e Formatore Ce. Dis. Ma

Premessa “Niente è così pratico di una buona teoria” Lewin l’approccio “evidence based”, cioè

Premessa “Niente è così pratico di una buona teoria” Lewin l’approccio “evidence based”, cioè uno stile di ricerca educativa, diffuso in ambito scientifico internazionale per le scienze sociali, che pone i risultati concreti, scientificamente campionabili, analizzabili e valutabili come strumento per comparare i diversi modelli dell’istruzione

Sondaggio: Cosa sappiamo sull’EB?

Sondaggio: Cosa sappiamo sull’EB?

Sondaggio 2: Cosa mi aspetto dal corso?

Sondaggio 2: Cosa mi aspetto dal corso?

AGENDA • Cos’è e perché l’EBE • Apprendimento e carico cognitivo • Didattica esperienziale

AGENDA • Cos’è e perché l’EBE • Apprendimento e carico cognitivo • Didattica esperienziale • Tecniche e teorie didattiche efficaci in ottica EBE

1 Cos’è l’EBE e a cosa serve

1 Cos’è l’EBE e a cosa serve

EBE Le evidenze riguardo alle strategie di apprendimento ci permettono di: • Individuare una

EBE Le evidenze riguardo alle strategie di apprendimento ci permettono di: • Individuare una panoramica di strategie e tecniche di apprendimento autonomo o guidato che si sono rivelate efficaci; • Comprendere quali sono le azioni più utili a motivare l’allievo ad apprendere; • Riflettere e approfondire meglio la conoscenza rispetto a come funziona la nostra mente, come apprende, quali strategie usa per recuperare, filtrare e comprendere le informazioni

Strumenti utili • • Griglie di monitoraggio; Strumenti per l’osservazione sistematica; Diari di bordo;

Strumenti utili • • Griglie di monitoraggio; Strumenti per l’osservazione sistematica; Diari di bordo; Questionari digitali e report

2 Apprendimento e carico cognitivo

2 Apprendimento e carico cognitivo

Apprendere apprèndere v. tr. [lat. apprĕndĕre, apprĕhendĕre, comp. di ad- e pre(he)ndĕre «prendere» ]

Apprendere apprèndere v. tr. [lat. apprĕndĕre, apprĕhendĕre, comp. di ad- e pre(he)ndĕre «prendere» ] (coniug. come prendere). – 1. a. Ricevere e trattenere nella mente, imparare: a. cognizioni nuove; a. un’arte; è un ragazzo che non apprende nulla. b. Venire a conoscere: ho appreso con dolore la notizia; ha appreso solo ora di aver vinto; non aveva appreso che era stato scelto.

Teoria del carico cognitivo • L’apprendimento è un PROCESSO continuo e ciclico di costruzione

Teoria del carico cognitivo • L’apprendimento è un PROCESSO continuo e ciclico di costruzione e automazione dei processi mentali • Non sovraccaricare e sovraesporre gli allievi; • L’allievo in apprendimento riceve le informazioni, le elabora, costruisce schemi e mappe mentali, collega con le conoscenze pregresse; • Lo sforzo necessario a questo processo di elaborazione viene definito CARICO COGNITIVO

Carico cognitivo • Intrinseco apprendere è tanto più difficile, quanto basso è il livello

Carico cognitivo • Intrinseco apprendere è tanto più difficile, quanto basso è il livello di conoscenze • Estraneo non contribuisce agli apprendimenti attesi perché magari i materiali didattici sono ridondanti o mal progettati • Pertinente carico di lavoro buono, positivamente spendibile perché la mente possa costruire non solo schemi e strutture ma procedere all’automazione dei contenuti appresi

Automazione • Elemento chiave nel processo di apprendimento che consente di sviluppare competenze quali

Automazione • Elemento chiave nel processo di apprendimento che consente di sviluppare competenze quali Problem solving e Decision Making; • Facilita e promuove schemi per apprendere; • Essenziale per definire meglio conoscenze, abilità, competenze

ABILITA’ • Sono il risultato dell’assimilazione di informazioni (che possono essere di natura pratica

ABILITA’ • Sono il risultato dell’assimilazione di informazioni (che possono essere di natura pratica o teorica) attraverso CONOSCENZA l’apprendimento • E’ la combinazione di • Riguardano l’applicazione delle conoscenze per portare a termine un compito o risolvere un problema. Può essere pratica o cognitiva. conoscenze , abilità e atteggiamenti appropriati al contesto. COMPETENZA

Competenze EU 2018 1 - competenza alfabetica funzionale 2 - competenza multilinguistica 3 -

Competenze EU 2018 1 - competenza alfabetica funzionale 2 - competenza multilinguistica 3 - competenza matematica e competenza in scienze, tecnologie e ingegneria, 4 - competenza digitale, 5 - competenza personale, sociale e capacità di imparare a imparare, 6 - competenza in materia di cittadinanza, 7 - competenza imprenditoriale, 8 - competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali.

Dall’allievo abile all’allievo competente

Dall’allievo abile all’allievo competente

3 Didattica esperienziale

3 Didattica esperienziale

SONDAGGIO COSA SAPPIAMO SULLA DIDATTICA LABORATORIALE

SONDAGGIO COSA SAPPIAMO SULLA DIDATTICA LABORATORIALE

Ciclo di apprendimento esperienziale (CAE)

Ciclo di apprendimento esperienziale (CAE)

Il mito degli stili cognitivi (Hattie, 2014) • Siamo tutti visivi e uditivi, è

Il mito degli stili cognitivi (Hattie, 2014) • Siamo tutti visivi e uditivi, è inevitabile per filtrare le informazioni, elaborarle e costruire schemi e mappe mentali per comprendere e dare un senso al contenuto; • E’ chiaro che le immagini legate alla parola facilitino tutti i soggetti in apprendimento (eccezion fatta per gli allievi con disabilità visiva); • Le differenti modalità con cui apprendiamo sono comunque anche influenzate da fattori esterni e, hanno a che fare con il tipo di intelligenza multipla che decidiamo di sollecitare in funzione del contenuto.

4 Tecniche e teorie didattiche efficaci in ottica EBE

4 Tecniche e teorie didattiche efficaci in ottica EBE

Attivazione cognitiva (Andre 1997; Merrill 2002) • Recupero e utilizzo da parte dello studente

Attivazione cognitiva (Andre 1997; Merrill 2002) • Recupero e utilizzo da parte dello studente delle proprie risorse cognitive per dare significato a quanto appreso; • Le risorse cognitive sono sia STRUMENTO per costruire significati che OGGETTO di riorganizzazione e rimodellamento; • Può coinvolgere conoscenze ma anche abilità e atteggiamenti/caratteristiche personali

Interventi efficaci per promuovere apprendimento (Hattie) • Migliorare la comprensione del testo; • Ampliare

Interventi efficaci per promuovere apprendimento (Hattie) • Migliorare la comprensione del testo; • Ampliare il vocabolario; • Promuovere la creatività; • Favorire un buon Md. S o almeno una riflessione a riguardo;

Interventi efficaci per promuovere apprendimento (Marzano, 2001) • Incentivare negli allievi la creazioni di

Interventi efficaci per promuovere apprendimento (Marzano, 2001) • Incentivare negli allievi la creazioni di rappresentazioni personali; • Promuovere rappresentazioni grafiche di ciò che si sta studiando; • Motivare gli studenti a identificare nei concetti oggetto di studio i concetti familiari (similarità/differenze) • Partire dalle preconoscenze;

Interventi efficaci per promuovere apprendimento Anderson, Meyer et all 2009) • Promuovere la formulazione

Interventi efficaci per promuovere apprendimento Anderson, Meyer et all 2009) • Promuovere la formulazione delle domande e individuare tempi specifici per farlo; • Incentivare il self-verbalization e il self questioning • Utilizzare strumenti interattivi e digitali e i video come risorsa • Individuare livelli sfidanti ma non eccessivamente alti

Il transfer degli apprendimenti • Non è automatico • Adattare i contenuti appresi a

Il transfer degli apprendimenti • Non è automatico • Adattare i contenuti appresi a situazioni nuove per costruire competenze; • Prevedere momenti di automazione per collegare i nuovi contenuti alle conoscenze pregresse

Modello RIZA • Risorse; • Interpretazioni; • a. Zione; • Autoregolazione;

Modello RIZA • Risorse; • Interpretazioni; • a. Zione; • Autoregolazione;

Microteaching cycle

Microteaching cycle

Grazie! corsi@deaformazione. it Maria Carruba Maria. Concetta. Carruba@unicatt. it blog. deascuola. it formazione. deascuola.

Grazie! [email protected] it Maria Carruba Maria. Concetta. [email protected] it blog. deascuola. it formazione. deascuola. it /De. AScuola @De. AScuola deascuola