Budget e budgeting Il Budget 1 Il budget

  • Slides: 31
Download presentation
Budget e budgeting

Budget e budgeting

Il Budget (1) • Il budget è il principale strumento del controllo di gestione.

Il Budget (1) • Il budget è il principale strumento del controllo di gestione. Esso è un programma di gestione espresso principalmente in termini monetari, riferito all’azienda nel suo insieme e nei suoi singoli centri di responsabilità. • Il processo di formazione del budget, orientato da certi obiettivi economico-finanziari, ha solitamente inizio del budget delle vendite. • Nelle successive fasi si considerano la produzione, gli acquisti, le altre aree funzionali, gli investimenti in capitale fisso, i finanziamenti.

Il Budget (2) • Un ruolo importante, nella formazione del budget, gioca la conoscenza

Il Budget (2) • Un ruolo importante, nella formazione del budget, gioca la conoscenza dei costi standard. • Durante l’anno, il budget viene confrontato con i consuntivi e si effettua l’analisi degli scostamenti, per individuare cause e responsabilità delle disfunzioni gestionali ed intervenire tempestivamente.

La programmazione • Processo di definizione delle azioni da compiere in un orizzonte temporale

La programmazione • Processo di definizione delle azioni da compiere in un orizzonte temporale limitato (tipicamente un anno) • Processo di individuazione delle risorse necessarie per svolgere le azioni programmate • Intrinseca specificazione di obiettivi (risultati da raggiungere con risorse limitate)

Dalla pianificazione alla programmazione PIANI (pianificazione strategica) PIANI D’AZIONE BUDGET Obiettivi generali Macro tendenze

Dalla pianificazione alla programmazione PIANI (pianificazione strategica) PIANI D’AZIONE BUDGET Obiettivi generali Macro tendenze Azioni precise Risorse e Risultati Di breve termine (allocazione delle risorse)

Le finalità del budget • Comunicazione dei programmi ai manager dei diversi centri di

Le finalità del budget • Comunicazione dei programmi ai manager dei diversi centri di responsabilità • Supporto allo sviluppo dei programmi di breve termine e al loro coordinamento • Motivazione dei manager a conseguire i propri obiettivi • Riferimento (benchmark) per il controllo delle attività in corso • Base per la valutazione della performance dei centri di responsabilità e dei loro manager • Mezzo per formare i manager

Budget come modalità di coordinamento • Coordinamento tra le azioni delle diverse unità operative

Budget come modalità di coordinamento • Coordinamento tra le azioni delle diverse unità operative • Coordinamento tre dimensione economica e dimensione finanziaria • Coordinamento tra investimenti e obiettivi di breve termine

Budget come strumento di motivazione • Ruolo attivo dei singoli manager • Interiorizzazione/condivisione degli

Budget come strumento di motivazione • Ruolo attivo dei singoli manager • Interiorizzazione/condivisione degli obiettivi • Obiettivi sfidanti/difficili ma possibili • Autorità del superiore vs. competenza dell’inferiore gerarchico

I conflitti insiti nel processo di budget Tre compromessi di fondo: • Decentramento vs.

I conflitti insiti nel processo di budget Tre compromessi di fondo: • Decentramento vs. opportunismo – – previsioni non necessariamente prudenti influenza della cultura e della personalità dei manager • Motivazione vs. valutazione delle prestazioni • Motivazione vs. cooperazione

Il master budget Le tre parti principali del master budget sono: 1. Il budget

Il master budget Le tre parti principali del master budget sono: 1. Il budget operativo, che mostra le attività programmate per il prossimo esercizio, come ricavi, costi e i cambiamenti delle rimanenze e di altri voci del CCN 2. Il budget di cassa, che mostra la previsione degli incassi e degli esborsi 3. Il budget degli investimenti, che mostra i cambiamenti programmati nelle immobilizzazioni tecniche e non

Le componenti del master budget Budget Operativo Budget commerciale Condizioni di pagamento Budget di

Le componenti del master budget Budget Operativo Budget commerciale Condizioni di pagamento Budget di produzione Altri Budget Conto Economico di budget Budget di cassa Stato Patrimoniale di budget Budget degli investimenti Progetti minori Condizioni di incasso

Le componenti del master budget Budget Operativo Budget commerciale Budget di produzione Altri Budget

Le componenti del master budget Budget Operativo Budget commerciale Budget di produzione Altri Budget degli investimenti

Le componenti del master budget Budget commerciale Ricavi Pubblicità e promozione Al lucido precedente

Le componenti del master budget Budget commerciale Ricavi Pubblicità e promozione Al lucido precedente Altri costi commerciali Costi vendita Regione A Al conto economico di budget etc. per ciascuna regione

Informazioni utili per il budget commerciale • a) storia quantità vendute e prezzi anni

Informazioni utili per il budget commerciale • a) storia quantità vendute e prezzi anni precedenti • b) motivazioni di successo e insuccesso per categorie di prodotto (analisi di dati storici) • c) trend storici di mercato. • d) analisi di mercato: ciclo di vita del prodotto, concorrenza, evoluzione del gusto del consumatore, evoluzione tecnologica. • e) posizionamento strategico dei prodotti, relazione prezzoqualità percepita, punti di forza e di debolezza • f) dati macro: analisi dello scenario socio-economico, elasticità della domanda e altri.

Le componenti del master budget MOD Budget di produzione Materiali diretti Budget rimanenze Overhead

Le componenti del master budget MOD Budget di produzione Materiali diretti Budget rimanenze Overhead Staff produzione Reparto A Budget flessibile Al lucido precedente Reparto B Etc. per ciascun reparto di produzione Budget flessibile Budget acquisti Budget del costo del venduto Al conto economico di budget

Le componenti del master budget Altri Budget Costi generali e amministrativi Budget R&S Direzione

Le componenti del master budget Altri Budget Costi generali e amministrativi Budget R&S Direzione generale Staff controllo Budget del personale Al lucido precedente Staff tesoriere etc. per le altre staff Al conto economico di budget

Le componenti del master budget Budget investimenti Progetto A Progetto B etc. per ciascun

Le componenti del master budget Budget investimenti Progetto A Progetto B etc. per ciascun progetto Al lucido precedente Progetti minori Budget di cassa e Stato Patrimoniale di budget

Il flusso di costruzione del budget (in genere) VOLUMI DI VENDITA Politica delle scorte

Il flusso di costruzione del budget (in genere) VOLUMI DI VENDITA Politica delle scorte di prodotti COSTI FISSI COMMERCIALI ACQUISTI VOLUMI DI PRODUZIONE Distinta base Politica scorte materie Budget del personale CONSUMI DI FATTORI VARIABILI COSTI FISSI DI PRODUZIONE

La dimensione finanziaria STIPENDI ACQUISTI ALTRI COSTI DEBITI VERSO FORNITORI VENDITE ENTRATE & USCITE

La dimensione finanziaria STIPENDI ACQUISTI ALTRI COSTI DEBITI VERSO FORNITORI VENDITE ENTRATE & USCITE CREDITI VERSO CLIENTI ACCENSIONI E RIMBORSI DEBITI INVESTIMENTI

La formazione temporale del budget • Definizione delle linee guida e degli obiettivi generali

La formazione temporale del budget • Definizione delle linee guida e degli obiettivi generali del budget • Preparazione del budget delle vendite • Preparazione di massima degli altri budget • Negoziazione tra superiori e inferiori gerarchici per trovare un accordo definitivo sui piani • Coordinamento e revisione delle singole componenti del budget • Approvazione finale • Distribuzione del budget approvato

Il budget delle vendite Vi sono due modi fondamentali di fare stime come base

Il budget delle vendite Vi sono due modi fondamentali di fare stime come base per il budget delle vendite: • Effettuare una previsione statistica in funzione delle condizioni generali del business, del mercato, della fase di ciclo di vita nella quale si trova il prodotto … • Effettuare stime soggettive raccogliendo le opinioni dei responsabili commerciali e del personale di vendita

Gli impegni di budget • Un limite massimo • Un limite minimo “Per libri

Gli impegni di budget • Un limite massimo • Un limite minimo “Per libri e periodici non bisogna spendere più di X euro” “Bisogna spendere almeno Y euro in formazione. ” “Circa Z euro • Una guida dovranno essere spesi in starordinario”

La revisione del budget • Se un budget non viene aggiornato diventa rapidamente irrealistico

La revisione del budget • Se un budget non viene aggiornato diventa rapidamente irrealistico e non è più motivante • Il processo di revisione richiede tempo e confonde gli obiettivi dell’azienda • Si possono gestire due budget: uno statico e un “revised budget” (rolling budget)

Il budget di cassa Due possibili modi di preparare il budget di cassa: •

Il budget di cassa Due possibili modi di preparare il budget di cassa: • Metodo indiretto: ricavare i flussi di cassa a partire dallo stato patrimoniale e dal conto economico di budget apportando opportune rettifiche • Metodo diretto: analizzare tutti i piani aventi un effetto sulla cassa stimando direttamente incassi ed esborsi

Il budget di cassa (gennaio) Saldo di cassa all’inizio del mese più incassi: Raccolta

Il budget di cassa (gennaio) Saldo di cassa all’inizio del mese più incassi: Raccolta di crediti commerciali Incassi vari Totale incassi Liquidità complessiva disponibile meno esborsi: Costi operativi Acquisti di materiali diretti Dividendi Totale Esborsi continua … 375 1. 380 66 1. 446 1. 821 810 503 112 1. 425

Il budget di cassa (gennaio) Liquidità complessiva disponibile 1. 821 Esborsi complessivi 1. 425

Il budget di cassa (gennaio) Liquidità complessiva disponibile 1. 821 Esborsi complessivi 1. 425 Liquidità iniziale € 396

Il budget di cassa (febbraio) Saldo di cassa all’inizio del mese (da gennaio) 396

Il budget di cassa (febbraio) Saldo di cassa all’inizio del mese (da gennaio) 396 più incassi: Raccolta di crediti commerciali Incassi diversi 1. 350 81 Totale incassi 1. 431 Liquidità complessiva disponibile di febbraio continua … 1. 827

Il budget di cassa (febbraio) Liquidità complessiva disponibile di febbraio 1. 827 Meno esborsi:

Il budget di cassa (febbraio) Liquidità complessiva disponibile di febbraio 1. 827 Meno esborsi: Costi operativi 915 Acquisti di materiali 570 Imposte 60 TFR liquidato Totale esborsi di febbario 210 1. 755 Saldo di cassa finale prima di nuovo indebitamento 72 Nuovo indebitamento a breve 80 Saldo di cassa finale € 152

Capitolo 10 - Il budget degli investimenti: una classificazione • Riduzione di costi e

Capitolo 10 - Il budget degli investimenti: una classificazione • Riduzione di costi e sostituzione impianti • Espansione e miglioramento delle linee di prodotti esistenti • Nuovi prodotti • Benessere, sicurezza e riduzione dell’inquinamento • Altri

Il budget flessibile (1) • Il budget flessibile (o budget variabile) esprime il livello

Il budget flessibile (1) • Il budget flessibile (o budget variabile) esprime il livello dei costi in funzione del volume di produzione. E’ adeguato quando i costi di un determinato Cd. R risultano variabili col volume. • Il budget flessibile è normalmente espresso nei termini della relazione costo-volume, cioè un determinato costo fisso (in relazione a uno specificato periodo) più un importo variabile per unità di volume. • Nella preparazione, si deve fare attenzione alla definizione del periodo temporale rilevante. Inoltre è necessario trattare adeguatamente i costi a gradino.

Budget dei costi generali di produzione • Il budget flessibile è utilizzato anche per

Budget dei costi generali di produzione • Il budget flessibile è utilizzato anche per i costi generali di produzione (per ogni centro di costo produttivo). • Si possono gestire i costi gen. di produzione per ogni livello previsto di attività.